Mamma della Nuova Era

Voglio salvare il mondo.. così ho fatto un figlio... anzi due

Purificazione col sale – un mese dopo

13 Marzo 2021 | 11 commenti | Dammi il tuo un parere

purificazione col sale grosso geopatia

Con questo post voglio farti vedere come diventa il bicchierino dopo circa un mese di purificazione col sale grosso e darti tante informazioni sui tipi di cristallizzazione.

Questo metodo è molto utile, è semplice e a costo zero, aiuta anche a migliorare la tua salute mentale e fisica.

Grazie al suo potere di assorbimento il sale preserva la casa dalle influenze negative.

Puoi leggere tutte le informazioni inerenti al metodo nel mio post intitolato: Prima ci cuocevo la pasta ora ci purifico la casa dalle energie negative.

Come appare il bicchiere un mese dopo?

Il sale cattura le energie negative dell’ambiente e si cristallizza attorno alla bocca del bicchiere.

Quando accade significa che funziona: sta catturando i flussi energetici.

sale grosso purificazione un mese dopo - rappresentazione una foto al giorno

Come capire se in casa ci sono energie negative?

Se nella tua casa o nell’ambiente lavorativo percepisci energie negative come malessere generale, sensazione di pesantezza, mal di testa, irrequietezza, spossatezza… è molto probabile ci sia da fare un po’ di pulizia…

Ascolta le tue sensazioni. Come ti senti quando sei in quella stanza? Felice? Ci stai volentieri? Oppure ti senti opprimere da qualche sensazione negativa…



Come appare il sale cristallizzato?

L’acqua del bicchiere o del contenitore potrebbe evaporare del tutto, oppure ne può rimanere un po’..

Ma osservando il sale, si può costatare che se si è cristallizzato in maniera uniforme ci sono alcune influenze negative, forse occorre fare un po’ di pulizia energetica. Di solito si ripete la purificazione oppure si implementa con incensi o salvia bianca…

Cristallizzazione del sale in modo ordinato

Cristallizzazione del sale in modo disordinato

Viceversa, se il sale cristallizzato si presenta in modo disordinato, si è in presenza di una geopatia.

Una geopatia in realtà non dipende da noi: le energie negative che percepiamo potrebbero arrivare dalle energie della terra perché il pianeta presenta alcuni punti di “depressione” che possono influenzare negativamente le persone che vivono in quella determinata casa ..

Ringrazio alcune mie follower per queste foto!

Ma come fa il sale a percepire i flussi negativi?

La saturazione salina richiama la memoria dell’a

cqua e le linee di forza collegate alla fisiologia delle cose e di conseguenza misura i livelli di geopatia (influenza nociva per la salute proveniente dal sottosuolo, e può essere provocata da: correnti di acqua sotterranea, faglie o spaccature della crosta terrestre).

Per spiegarlo in modo più semplice basta pensare che le forze ordinate, positive e armoniche contribuiscono ad una cristallizzazione regolare e coerente, diversamente la negatività che genera caos, crea disarmonia nella cristallizzazione.

(fonte: https://www.lupocorvo.it/il-sale-contro-la-negativita/)

Dopo la purificazione col sale come capire se in casa le negatività sono andate via?

Di solito con la purificazione tramite sale grosso le sensazioni che prima si percepivano poco armoniose nella stanza migliorano – se non si ha anche fare con una geopatia – e quindi dopo si ha una percezione come di pulizia e di senso di leggerezza.

Ma a volte questo metodo non basta e occorre implementarlo con altri come la purificazione con salvia bianca, oppure lo space clearing o decluttering, io uso anche gli incensi alla salvia bianca -> Gli incensi che uso io sono questi)

Dove buttare il bicchiere e il sale cristallizzato?

Metti i guanti usa e getta e butta il contenuto del bicchiere nel gabinetto.

Fai scendere l’acqua dello sciacquone per eliminare tutte lo sporco energetico che si è accumulato.

Ho letto su un gruppo di facebook che ad ogni quarto di Luna bisogna cambiare il sale gettando quello esaurito in acqua corrente visualizzando le negatività che vanno via. Ma io non l’ho ancora fatto guardando la luna.

Ripetere il metodo oppure no?

Se dopo aver fatto la purificazione col sale ti senti meglio, ma non abbastanza, io consiglio di ripetere il metodo, e come dico sempre implementare altri tipi di purificazione.

Raccontami la tua esperienza con la purificazione.


Scritto da Mamma della Nuova Era

Scelgo un nuovo modo di vivere, quello secondo la linea del Cuore. Sono una mamma interessata a temi spirituali, le decisioni che prendo sono dettate da un importante ascolto interiore e da ricerche personali.

Visualizza tutti i post →

Condividi il post:


11 risposte a “Purificazione col sale – un mese dopo”

  1. Sabrina ha detto:

    Grazie! Non conoscevo la differenza di come appaiono i cristalli e il significato, per fortuna non dovrebbe esserci nessuna geopatia a casa mia!

  2. Stefania Koll ha detto:

    Il sale si è cristallizzato in modo disordinato…forse c’è una geopatia…

  3. Loredana ha detto:

    ciao io ho fatto ieri ma dopo un mese lo devo rifare grazie

  4. Donatella ha detto:

    Salve, ho controllato il mio bicchiere. L’acqua è completamente evaporata, il sale ha formato un blocco all’interno ed è cristallizzato in modo irregolare sia all’interno sia sul bordo. Ultimamente ho spesso mal di testa e senso di ansia e irrequietezza. La purificazione l ho fatta tenendo il bicchiere nel soggiorno di casa. Cosa mi consiglia di fare adesso? Eventualmente dove posso trovare la salvia bianca? Grazie di cuore.

  5. Loredana Cozzolino ha detto:

    Dopo soli 4 giorni l’acqua era completamente evaporato e il sale, durissimo sul fondo, ha ricoperto in modo uniforme il bicchiere dentro e fuori. Cosa significa?

    Ecco la foto allegata:

    • Mamma della Nuova Era ha detto:

      Ciao Loredana, ho visto la foto, grazie per averla allegata. Mi sembra di vedere come giustamente mi hai scritto che “ha ricoperto in modo uniforme” il bicchiere, perciò è una buona cosa che non sia disordinato. Prova però ad usare un bicchiere più profondo e lungo, come quelli che usiamo per bere l’acqua. Fammi sapere se ti va, ciao.

  6. Nicole Elektra Zanetti ha detto:

    Grazie per le informazioni e per aver spiegato bene la differenza tra come si forma il sale. Io ho trovato un altro modo ancora e vorrei mandarti la foto perché ha dell’incredibile. Sul fondo del bicchiere si sono formati dei piccoli cubi di sale dalla forma perfetta. Sui bordi sale ovunque anche fuori. Cosa vuol dire? Ti ringrazio. Un caro saluto Elektra

    • Mamma della Nuova Era ha detto:

      Ciao Elektra, mi piacerebbe molto vedere come si sono formati i cristalli del tuo sale, mandami pure una mail con la foto se vuoi: ciao @ mammadellanuovaera.it e grazie per il tuo commento 🙂

  7. Cristina ha detto:

    Ciao. Ho fatto tutto come descritto. La prima volta ho messo un bicchiere in ogni stanza e alla fine ho ottenuto che l’acqua non è evaporata se non di pochissimo e il sale depositato sui bordi era poco e disordinato ma solo su alcuni bicchieri, mentre su uno era più consistente e ordinato ma per metà bordo. Quindi ho proceduto con una seconda volta ma il risultato è stato strano perché nonostante sia passato un mese non solo l’acqua non evaporata per niente ma il sale è rimasto esattamente sul fondo perfetto. Cosa vorrà dire? Grazie

  8. Sonia Graziani ha detto:

    Aiuto interpretazione

    Ecco la foto allegata:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© Mamma della Nuova Era | 2021