Scelte alternative per migliorare il mondo e l'Anima

Pista delle macchinine fai da te. A volte cambiare strada è più divertente.

6 Maggio 2019 | Lascia un parere

pista fai da te

Al mio bimbo piacciono molto le macchinine e adora le piste… Con la pista delle macchinine fai da te preferisce giocarci in obliquo.

E si diverte un sacco Perché usarla in verticale quando si può anche usare in obliquo?

Pista macchinina fai da te

Ho realizzando una pista per le macchinine: con strada, parcheggi, laghetto e prato verde.

So bene che acquistare una pista plasticosa già fatta, o un tappeto con la strada, è sicuramente più facile e veloce, ma  un gioco fatto dalla mamma ha un’energia e una vibrazione magica e speciale di Amore.

Come base ho scelto un compensato di legno usato (che tenevo in garage).

Come fare una pista delle macchinine fai da te!

Occorrente:

– un compensato di legno 1 x 1,5 mt;

– colori a tempera atossici, verde, azzurro e nero;

– un pennarello bianco tipo uniposca;

– un pennello

Il compensato ha dimensioni 1 × 1,5 mt ed è una giusta misura. È abbastanza leggero e robusto. Si può riporre facilmente in verticale quando non si usa.

Con la matita ho disegnato le strade (il compensato è macchiato perché lo usavo per fare decoupage)

Per prima cosa con la matita disegna la strada, un laghetto e una bella e comoda rotonda. E non dimenticare i parcheggi!

Colora il prato con la tempera atossica verde a base di acqua (costa poco più di 2€).

La prima mano di verde è completa, aspetto che si asciughi

Colora il prato di verde e aspetta che si asciughi. Questi colori non hanno odore.

La pista è quasi completa

Quando hai pitturato di blu/azzurro il laghetto, e di nero la strada, la pista è quasi completa. Se preferisci e hai tempo, puoi dare una seconda mano di verde per rendere il prato più uniforme.

Mancano gli ultimi dettagli e ci possiamo giocare!

Col pennarello bianco tipo Uniposca fai le strisce bianche della strada. Lascia asciugare.

pista delle macchine fai da te
Eh niente, decidono loro

Scritto da | Tag:,

Leggi altri post:

Lascia il tuo parere

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© Mamma della Nuova Era | 2020