Costellazioni familiari animali, cosa ci comunica il loro malessere?

19 Luglio 2021 | Nessun commento | Dammi il tuo un parere

Esperienze sulle costellazioni familiari gatti

Pensi anche tu che esista un forte legame famigliare con i tuoi animali domestici? Per le costellazioni famigliari anche gli animali fanno parte del sistema famiglia.

É vero che gli animali si ammalano al posto nostro esprimendo il nostro malessere personale?

Il tuo gatto o il tuo cane vive insieme a te e interagisce anche con tutti i membri della famiglia. Gli animali sentono i traumi, i malesseri, i fastidi proprio come gli esseri umani.


Ma cosa sono le costellazioni familiari?

Le costellazioni familiari sono un metodo per risolvere i blocchi inconsci che ci portiamo come bagaglio dalle nostre generazioni precedenti. Servono a portare consapevolezza alle dinamiche disarmoniche della nostra vita.

Per un approfondimento sulle costellazioni familiari ti consiglio di visitare questa pagina: https://www.macrolibrarsi.it/speciali/costellazioni-familiari-cosa-sono-e-come-funzionano.php


Gli animali interagiscono con noi anche dal punto di vista spirituale

Se il nostro animale ha un problema comportamentale o una malattia, molto probabilmente lo fa perché c’è un nodo da sciogliere, un nodo che riguarda il nucleo famigliare.

Sono cresciuta con i gatti, li trovo animali intelligenti e misteriosi con un gran fascino. Quando ero bambina andavo a scuola con le mani piene di graffi perché ci giocavo sempre e mi divertivo a stuzzicarli.

L’ultima gatta che ha vissuto con me si chiamava Any, aggressiva e molto diffidente, ma insieme eravamo molto complici, la capivo al volo dallo sguardo e ogni tanto si concedeva a grandi coccole. (che soddisfazioni!)

costellazioni famigliari animali

Ho sempre attribuito la sua aggressività al fatto che prima di essere adottata da me era stata abbandonata e maltrattata forse.

E’ morta 17enne, e qualche anno prima di morire la veterinaria le aveva diagnosticato l’insufficienza renale, tenuta sotto controllo per tanto tempo perché le davo una pillolina specifica tutti i giorni in mezzo al cibo.

I reni? Collegamento con il disturbo ai reni (la mia esperienza con la gatta)

Sono rimasta incinta del primo figlio, ecografie e controlli perfetti, gravidanza andata benissimo e parto perfetto. La mia gatta era ancora viva.

Quando sono rimasta incinta del secondo bimbo purtroppo la mia gatta non c’era più. Sarà un caso, ma dai controlli ecografici i reni del bimbo avevano alcuni difetti (come la idronefrosi).

Quindi i controlli e le ecografie di questa seconda gravidanza, le ho vissute con meno serenità rispetto alla prima (Però adesso il mio bimbo sta bene, i reni funzionano benone e con la crescita il problema sta migliorando)

I reni sono legati alla paura

Quello che voglio provare a dire, è che fin che c’era la mia gatta la mia paura connessa ai reni la riceveva lei e mi faceva da filtro. Questa paura probabilmente la provavo inconsciamente. (parlo al passato perché una persona recentemente mi ha aiutato a risolvere questa mia dinamica sulla paura inconscia)

Chiediamoci che messaggio mi da con la malattia il mio animale?

Quando ho scoperto le costellazioni familiari per gli animali ormai la mia gatta non c’era più, ma avendo esperienza positiva con le costellazioni familiari per umani, sono certa siano strumenti molto utili anche per il nostro animale domestico.

Quando gli animali hanno comportamenti anomali ci parlano di situazioni di disagio che appartengono alla famiglia

Il nesso con la malattia all’utero

Voglio scrivere anche di quest’altra esperienza: mia mamma e la sua gatta erano molto legate, stupenda gatta dagli occhi azzurro-ghiaccio impossibili da dimenticare. (in foto)

La cicci e i suoi occhi azzurri

La cicci era una micia buonissima, ma anche se femmina, aveva la brutta abitudine di marcare il territorio di casa e faceva pipi ovunque. (problema comportamentale che ha avuto per tutta la vita)

Un giorno però la Cicci ha cominciato a stare male e dopo vari controlli si è scoperto un cancro all’utero… operata è stata bene per un po’, ma dopo 3 anni circa è morta e aveva quasi 13 anni.

Poco dopo la sua scomparsa guarda caso anche a mia mamma è stato scoperto un cancro all’utero….. (anno 2019)

Casualità? Ci ho riflettuto su, io direi di no. Probabilmente anche in questo caso la gatta rispecchiava un problema irrisolto da affrontare.

Il punto è che il nostro animale ci parla di noi

Bisogna porsi delle domande: che messaggio vuole darmi con la sua malattia? Perché si è ammalato?

Alla fine gli animali lo fanno per evolversi e aiutano anche noi ad evolvere animicamente, ci danno un messaggio da cogliere.

Tramite la costellazione familiare si mette in luce il nodo del problema che si scioglie liberando i blocchi.

Lo sai che i cani fiutano le malattie?

Secondo una ricerca scientifica sembra che gli animali abbiano capacità diagnostiche, specie nel caso del cancro.

Si ipotizza che, in particolar modo i cani, riescano a fiutare le cellule tumorali perché queste emettono un odore particolare dovuto alle proteine.. bè sarebbe un buon aiuto per scovare in tempo una malattia nascente.


Scritto da Mamma della Nuova Era

Scelgo un nuovo modo di vivere, quello secondo la linea del Cuore. Sono una mamma interessata a temi spirituali, le decisioni che prendo sono dettate da un importante ascolto interiore e da ricerche personali.

Visualizza tutti i post →

Condividi il post:


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© Mamma della Nuova Era | 2021